Piastrelle Cucina Shabby Chic en estilo

Piastrelle Cucina Shabby Chic en estilo

By Photographed in United States
Date uploaded: September 04, 2017
la Piastrelle Cucina Shabby Chic è il cuore della casa; un luogo dove si svolge una parte della vita quotidiana. Quest’ambiente, considerato il più importante della casa, non è solo usato per cucinare ma anche per mangiare e lavorare. Originariamente concepito come il luogo dedito al focolare, ora le attività che oggigiorno si svolgono in cucina sono svariate e al fine di soddisfarle tutte al meglio occorre considerare vari aspetti prima di progettare, ristrutturare e arredare questo spazio. Qualsiasi sia lo stile che si preferisce o materiale che ti piace, tenete sempre in mente che la cucina è uno spazio per vivere di giorno dopo giorno. Segui quindi questi suggerimenti per trovare le migliori idee per trasformare la tua cucina e passare al un piano d'azione: creare uno spazio carico di carico, comfort che possa continuare a piacere, anno dopo anno. Idee per arredare e decorare la Piastrelle Cucina Shabby Chic I mobili sono montati e gli elettrodomestici sono allacciati e funzionanti. Si passa ora alla fase successiva: l’arredo della cucina. Quando si tratta di pentole, piccoli elettrodomestici e accessori vari, bisogna farlo in maniera organizzata. Sfrutta tutto lo spazio disponibile, ad esempio acquistando un set di spezie a parete o a pannello per appendere pentole. Il sistema a disposizione di oggetti ingombranti che si usa spesso su un piano di lavoro in modo da fare spazio per quello che utilizza solo saltuariamente. Se hai optato per mobili in tonalità neutre, come il bianco o il grigio chiaro, basta qualche tocco di colore qua e là per rendere l'ambiente più vivo e accogliente: ad esempio con barattoli colorati per conservare zucchero e caffè o come strumento o con tovaglioli e runner nella stessa tinta. Come definire il layout di cucina Con l’aiuto di un professionista o mediante appositi software o applicazioni che si possono trovare idee per la cucina sfruttando al massimo qualsiasi spazio. A questo proposito vi sono numerose forme e soluzioni a disposizione. Se, ad esempio, se la metratura limitata, si può optare per una cosiddetta cucina a corridoio: le due pareti contrapposte consentono di posizionare gli elettrodomestici e le postazioni di lavoro in modo da creare un triangolo di lavoro ottimale. Al fine di ottenere un piano di lavoro o di supporto si prestano elementi a scomparsa, i quali si lasciano estrarre facilmente quando servono. Altri fattori da considerare verticalità e gli angoli: dispositivo di pensili e i ripiani avvalendoti dell’intera altezza della parete e usando cestelli scorrevoli o girevoli per i punti più difficili da raggiungere. Vedrai quanto spazio si può ottenere! Per gli ambienti più ampie stanze si può preferire invece una cucina con isola o penisola (ad esempio in regime di“U” o a“L”). In questo modo non solo guadagni ulteriore posto per tutto quello che vuoi avere a portata di mano, ma si ottiene anche un ampio piano per lavorare o fare colazione.